Dolomiti occidentali: trekking nelle terre di Re Laurino!

In attuazione del Progetto pluriennale “Alla scoperta delle Montagne” e in occasione del 10° anno di attività di Alpinismo Giovanile, la Sottosezione propone, come da programma 2011, da Domenica 10 a Venerdì 15 Luglio 2011, “Il Trekking del Decennale”.

Trattasi di un percorso della durata di 6 giorni che in gran parte ricalca quello effettuato ormai nel lontano 2002, nel Gruppo del Catinaccio, nelle Dolomiti Occidentali. Partiremo, come allora, dal passo di Costalunga, confine tra le provincie di Bolzano e di Trento e attraverseremo, in successione, il “Giardino delle Rose” o “Rosengarten” come dicono le popolazioni di lingua tedesca, l’Alpe di Siusi, il più vasto altopiano di Europa, l’Altopiano dello Sciliar, dalle cui sommità, un tempo, nelle notti di luna piena, si involavano streghe e streghette.

Luoghi affascinanti e un po’ misteriosi, di fitte foreste e aperte praterie, di poderose pareti e slanciati torrioni su cui aleggiano da sempre bellissime storie e fantasmagoriche leggende. Ogni giorno dormiremo in rifugi diversi, e ogni giorno partiremo per le nostre escursioni a scoprire l’ambiente montano che ci circonda con il piacere della conoscenza, un pizzico di avventura, il gusto ancora del gioco e il fascino dell’esplorazione.

Un ambiente che offre una straordinaria varietà di paesaggi creatisi, all’alba dei tempi, dalla simultanea formazione di scogliere coralline nei bassi mari della Tetide e da potenti eruzioni vulcaniche sottomarine che sconvolsero quelle regioni. E dai successivi modellamenti operati dagli agenti atmosferici che hanno poi dato corpo alle affascinanti montagne che attraverseremo, la Roda di Vael, i Dirupi di Larsec, il Catinaccio, le Torri del Vajolet, il Sassolungo, in breve alle Dolomiti, Patrimonio mondiale dell’Umanità dell’Unesco.

PROGRAMMA DI MASSIMA

Sabato 18 Giugno, ore 16.00: Incontro con i Genitori e i ragazzi in Oratorio a Zelo Buon Persico. Organizzazione, logistica, conferme.

Domenica 10 Luglio: Ritrovo al metrò di S. Donato in orario da stabilire. Viaggio S. Donato – Passo Costalunga. Colazione al sacco in itinere (viveri propri). Nel pomeriggio salita, a piedi o in seggiovia, e trasferimento al rif Ciampedie m 2000. Primo approccio con i monti e ambientamento.

Lunedì 11 Luglio: Trasferimento al rif. Antermoia m 2497 per l’omonimo passo m 2769, passando per il rif. Vajolet m 2243 e il rif,. Passo Principe m 2601. Eventuale salita al Catinaccio 3004. Lettura del paesaggio. L’ambiente geomorfologico. I monti di corallo.

Martedì 12 Luglio: Trasferimento al rif. Mahlknecht m 2054 passando per la val Duron e il rif. Alpe di Siusi m 2145 o per le creste di Siusi e il rifugio Sassopiatto m 2300. Gli alberi. La fauna e la flora alpina.

Mercoledì 13 Luglio: Trasferimento al Rif. Bolzano allo Sciliar m 2457 attraverso l’Altopiano dell’Alpe di Siusi. Salita al monte Pez m 2564 e al monte Castello m 2510. L’orientamento. La sicurezza, i nodi, la tecnica.

Giovedì 14 Luglio: Trasferimento al rif. Bergamo m 2154 per la buca dell’Orso o per il rif. Alpe di Tires m 2439 e il passo del Molignon m 2598. Eventuale salita al Dente di Terra Rossa m 2653. Storie e leggende. Le sedie delle streghe. Le tradizioni.

Venerdì 15 Luglio: Discesa a S. Cipriano di Tires per la val del Ciamin e viaggio di rientro S. Cipriano – metrò di S. Donato con consegna dei ragazzi ai genitori, in orario da definire.

Gli orari di partenza e di arrivo verranno comunicati appena possibile non essendo, al momento, disponibili gli orari estivi dei treni (decorrenza 12 Giugno) e di alcuni bus locali.

Il programma potrà subire delle variazioni in relazione a problemi logistici, di sicurezza o di cambiamento delle condizioni meteo.

La quota indicativa di partecipazione è fissata, al momento, in 225 Euro a persona e comprende: il trattamento di 1/2 pensione in rifugio (6 Giorni, 5 pernottamenti); pranzo al sacco a mezzogiorno; tutte le attività formative previste dal programma. Non sono comprese le spese di viaggio con i mezzi pubblici, non aggiornati. La quota totale definitiva verrà comunicata quanto prima. Potrà essere richiesta una piccola quota aggiuntiva per una cassa comune per imprevisti ed extra.

Le iscrizioni si ricevono, meglio per e mail, ma anche telefonicamente, entro la sera del 30 Maggio, data entro cui è intendimento effettuare le prenotazione nei rifugi. La conferma definitiva, con il saldo dell’intera quota, il pomeriggio del 18 Giugno in occasione dell’incontro con i Genitori.

Ulteriori informazioni sul programma, sull’equipaggiamento, sugli orari, sui trasporti e quant’altro potranno essere fornite all’atto della iscrizione e/o durante il predetto incontro.

In applicazione del Progetto Educativo del CAI la proposta avrà seguito con un massimo di 12 iscritti.

E’ d’obbligo l’iscrizione al Gruppo di Alpinismo Giovanile della Sottosezione. La quota per il 2011 è fissata in 30 E. La quota comprende: il rinnovo del bollino annuale al Club Alpino, la copertura assicurativa RC e infortuni (combinazione B) per questa e per tutte le altre uscite di A.G. dell’anno in corso, l’utilizzo gratuito dei materiali tecnici e didattici.

Per gli aspetti di relazione, valgono le norme di Comportamento e di Etica previste dal CAI per la partecipazione alle proprie attività.

Direttore del trekking e responsabile della organizzazione:

Uberto Fiorito, Accompagnatore Regionale di Alpinismo Giovanile,
tel: 0290659434 – 3295466638; e-mail: ubertofiorito@hotmail.com

Accompagnatore:

Nives Santucci , Operatore Sez.le di Alpinismo Giovanile,
tel: 0290659434 – 3208133963; e-mail: sevin.maeve@tiscali.it

Sede: Zelo Buon Persico mercoledi e venerdi dalle 21:00 alle 23:00
c/o Oratorio S. Giovanni Bosco, via Dante 57 info: caipaullo@libero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.