Al Ristorante da Guido a Jesolo – mostra Personale di Pierluigi de Lutti.

La mostra è visitabile fino all’8 agosto 2011, presso il Ristorante da Guido a Jesolo Paese. Pierluigi De Lutti nasce a Monfalcone il 23 agosto 1959. All’età di 17 lascia la casa di famiglia e raggiunge Ferrara, dove per alcuni anni alterna gli studi all’ attività sportiva. L’ interesse per l’arte da sempre vive in lui (si è diplomato all’ Istituto d’Arte),ma si manifesta in modo netto negli anni 80, quando, rientrato in Friuli, prende contatto con la galleria Nuovo Spazio di Luciano Chinese e con il critico d’Arte Paolo Rizzi, che lo seguirà fino alla morte avvenuta nel 2006.

La folgorazione artistica, invece, arriva con la frequentazione dell’atelier del Maestro Giuseppe Zigaina. Per lungo tempo il poeta Mario Stefani ha scritto di lui. In quegli anni inizia ad esporre le prime opere apprezzate dal pubblico e dalla critica non solo locale. Negli anni 90 frequenta per lunghi periodi corsi di astrattismo a Los Angeles e a N.York passando così dal figurativo all’informale. Nel 2005 inizia la collaborazione con la galleria d’arte Orler e da subito il grande pubblico ne stima le proposte e a tutt’oggi lo segue con intersesse nel suo divenire artistico.

Il MoMa di New York dopo aver selezionato un’opera nel 2005 “doppia ferita 2001” lo invita ad entrare nel The Artist Viewing Program inserendo nella libreria del museo il catalogo Attuale Spiritualismo. Nel 2008 2° classificato al premio internazionale Boe’ gli viene conferita la laurea in storico dell’ arte dall’ università’ di Verbano.

Fino all’8 agosto 2011 Ristorante da Guido
Via Roma Sinistra 25 30016 Jesolo Paese (VE)
Tel. 0421-350380 www.ristorantedaguido.com
sito web dell’artista: http://www.delutti.it/

Mostra organizzata in collaborazione con
ART IN THE CITY & GALLERIA POLIN
Per info 340.3356420
www.galleriapolin.com
www-art-inthecity.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.