Giorgio Valvassori e Mario Palli: le installazioni tridimensional

Si inaugura sabato 21 luglio, alle 18.30, al PArCo, Galleria d’arte moderna e contemporanea del Comune di Pordenone la prima tappa di un percorso comune volto alla promozione dell’arte e, in particolare, alla valorizzazione degli artisti attivi in Friuli Venezia Giulia, intrapreso dalle principali istituzioni museali della nostra regione (PArco, Galleria regionale d’Arte Contemporanea “L. Spazzapan” di Gradisca d’Isonzo, Musei Provinciali di Gorizia, Galleria d’Arte Moderna di Monfalcone e Museo Revoltella di Trieste), dal nome “Contemporanea/mente”.

Dopo l’antologica inaugurata ad aprile che ha sancito la nascita di un sistema regionale per i musei d’arte moderna, ora l’attenzione si focalizza su due autori in particolare, i goriziani Giorgio Valvassori e Mario Palli: le installazioni tridimensionali del primo instaurano un inedito dialogo con le opere a parete del secondo, con la curatela di Annalia Delneri e Isabella Reale.

Concepite appositamente per lo spazio museale pordenonese, e quindi recentissime e inedite, le opere di Valvassori quali Recinto per Proci e Mappa, sviluppano figurativamente il tema del confronto tra l’organicità animale, e quindi l’accidentalità e l’irrazionalità, e il senso geometrico e costruttivo, ovvero la progettualità e la razionalità, affidandosi a materiali poveri (legno, cartone, reperti organici), che da anni contraddistinguono il suo linguaggio di artista plastico attento ai valori espressivi e simbolici dei materiali e delle forme. A queste installazioni si affiancano i Nidi, strutture complesse di articolata formulazione spaziale, attorno a cui si dispongono gli Ominidi, in un racconto, sorprendente e ironico, che fa dialogare la forma e l’informe,.

Mario Palli, di cui è in corso anche la personale “Il progetto e l’opera” alla Galleria Spazzapan, presenta i risultati del suo esclusivo rapporto con lo spazio, la materia e il colore, che sotto forma di Sinopie, si è venuto a configurare in una stratificazione calibrata di tele e inserti pittorici, creando vibrazioni e mutazioni percettive di rara sapienza cromatica. In questa mostra, che presenta opere inedite, l’artista si è relazionato con gli ampi spazi del Museo, modulando a parete con calcolati equilibri geometrici le sue composizioni, ottenendo così un’opera d’arte totale che sollecita nello spettatore una visione prolungata e avvolgente. A vivacizzare l’inaugurazione ci sarà a partire dalle 18 l’Aperitivo al PArCo, iniziativa targata LMD Project, in collaborazione con Artesonika. La terrazza della Galleria ospiterà il garage-rockin-soul-surfin-power-pop trio, dei Manta Rays, nati con l’idea di distillare l’energia grezza, i ritmi ancheggianti e le brucianti melodie di una pila di vecchi 45 giri stile Motown, garage e classici rock’n’roll. Ad aprire la serata – arricchita anche da dj set, visual e degustazioni di prodotti locali, saranno gli Stickfish cover-band influenzata dalle sonorità brit-rock e da una vena di rock’n’roll. Per l’occasione la Galleria rimarrà eccezionalmente aperta fino alle 22.

Orario estivo: martedì>sabato 15.30>19.30 domenica 10.00 >13.00-15.30>19.30. Chiuso il lunedì.

Pordenone, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Armando Pizzinato”, viale Dante 33.

Contatti: tel. 0434 523780 – 392941 – 392935 info@artemodernapordenone.it http://www.artemodernapordenone.it

Clelia Delponte
Ufficio Stampa Estate in Città
Comune di Pordenone
0434/392924
347/0349679

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.