Trekking sui sentieri della grande guerra nelle zone del Confine Est (UD)

Trekking della Grande Guerra

Trekking Sui Sentieri Della Grande Guerra: 100 Anni dopo, sul Confine Italia-Austria-Slovenia, dal 20 al 22 giugno 2014 con itinerari che si dispiegano a San Daniele, Ragogna, Monte Freikofel, Monte Sabotino, Redipuglia.

trekking sui sentieri della grande guerra

ITINERARIO:

Primo giorno (venerdì 20 giugno 2014)
Arrivo in Friuli Venezia Giulia a S. Daniele e degustazione di prosecco e prosciutto in un Prosciuttificio locale.

Visita al Museo della Grande Guerra di Ragogna dove l’Esperto della Prima Guerra che ci accompagnerà nelle escursioni, ci racconterà le strategie e la vita di trincea dei nostri soldati, storie vere vissute sui luoghi che andremo a visitare.
Al termine della visita al museo partiremo per l’escursione guidata sulle trincee del Monte Ragogna.
Livello difficoltà: turistico su viabilità ordinaria e sentieri segnalati.
Dislivello: mt 400
Lunghezza: 10,5 Km circa.
Tempo percorrenza: 4/5 ore
Al termine della visita si proseguirà fino all’Hotel 3 stelle per la cena ed il pernottamento.

Secondo giorno (sabato 21 giugno 2014)
Colazione in hotel e partenza per il confine Italo-Austriaco.

Anello del Freikofel: Chiesetta Pal Piccolo Bassa e Monte Freikofel. Percorso molto suggestivo sotto ogni punto di vista. Uno dei punti più combattuti della “Zona Carnia” durante la Grande Guerra. Con dei semplici passaggi aerei attrezzati (corrimano e scalini in ferro) arriviamo direttamente sulla vetta (1757 mt s.l.m.). Qui sono ben visibili il monumento commemorativo, posto in epoca fascista sulla cima della montagna, e le strutture militari recentemente riportate alla luce. Si può notare quanto le rispettive prime linee fossero vicine ed immaginare quanto duri siano stati gli scontri tra i due schieramenti. Più in basso, sulla parte meridionale della cima, si possono osservare i baraccamenti ricostruiti ed i fregi restaurati dall’Associazione “Amici delle Alpi Carniche”. Durante la salita saranno effettuate brevi soste nei luoghi di maggior interesse dove potremmo ascoltare la nostra guida. La discesa termina nei pressi degli Stauli Roner da dove diparte a destra una breve salita lungo l’ex Strada Romana che riconduce al punto di partenza. Proprio alla fine di quest’ultimo tratto di itinerario è possibile anche vedere una preziosa lapide risalente al 371 d.C. che testimonia i lavori di ristrutturazione compiuti su questa via.

Pranzo al sacco fornitoci dall’hotel.
Livello difficoltà: E, escursionistico su sentieri CAI segnalati (401 A , 413, 401 ed ex Strada Romana). Indicativamente non è un’escursione difficile per avendo caratteri alpini su alcuni tratti.
Dislivello: 850 metri
Lunghezza: 9 Km circa
Tempo percorrenza: 6 ore circa tra andata e ritorno.
Rientro in Hotel per la cena ed il pernottamento.

Terzo giorno (domenica 22 giugno 2014)
Colazione in hotel, check-out e partenza per il confine Italo Sloveno.

Monte Sabotino: sopra Gorizia: bello, panoramico, puro carsico, grandi gallerie. L’itinerario conduce alla scoperta della seconda linea difensiva austro-ungarica conquistata dalla Seconda Armata italiana il 6 agosto 1916 durante la Sesta Battaglia dell’Isonzo. 609 mt s.l.m. il monte Sabotino domina parte della pianura isontina, del Collio, un tratto della Valle dell’Isonzo e permette di controllare dall’alto Gorizia, la città che durante la Grande Guerra, proprio da questa vetta, fu strenuamente difesa.

Livello difficoltà: turistico su sentieri segnalati.
Lunghezza: 8 Km circa – dislivello non significativo, Tempo percorrenza: 3 ore circa

Pranzo al sacco fornitoci dall’hotel.

Prima del rientro a casa, tempo permettendo, possiamo fare una sosta al Sacrario di Redipuglia, uno dei mausolei di guerra più imponenti e vasti d’Europa.

NOTA TECNICA: Per tutte le escursioni si raccomanda sempre un abbigliamento adeguato, calzature robuste (fondo sterrato), pantaloni lunghi, una buona scorta di acqua e una fonte di luce per chi volesse inoltrarsi nelle caverne. Impermeabile o mantellina in caso di pioggia, almeno un bastoncino e guanti.

SPECIALE FAMIGLIE: Data la natura di questo viaggio, sono previste escursioni non molto adatte a bambini al di sotto dei dodici anni. Le famiglie con figli in tenera età, che fossero comunque interessate al viaggio in Friuli, sono pregate di contattarci per maggiori dettagli sulla possibilità di aggregarsi al gruppo seguendo attività, visite e itinerari alternativi e più adatti ai giovanissimi.

QUOTAZIONI SU MISURA: Se non riesci a partecipare in questo periodo oppure sei un appassionato della Grande Guerra e vorresti seguire un itinerario particolare, saremo felici di preparar per te una quotazione su misura.

Lo Staff ACTM e gli Esperti storici della Grande Guerra

Scheda Evento

Titolo: TREKKING SUI SENTIERI DELLA GRANDE GUERRA
100 ANNI DOPO, SUL CONFINE ITALIA-AUSTRIA-SLOVENIA

Date: dal 20 giugno 2014 al 22 giugno 2014
Luoghi: San Daniele, Ragogna, Monte Freikofel (UD), Monte Sabotino, Redipuglia (GO)

Mail per informazioni: info@actmltd.com
Sito internet: www.facebook.com/events/1490106281205047/; http://www.actmltd.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.