I grandi nomi della pittura italiana del Novecento in mostra a Mel (BL)

De Chirico, Tomea, De Pisis, Burri, Fontana, Campigli, Simonetti, Tancredi, Manzoni, Severini e Afro Basaldella. Sono questi alcuni dei grandi nomi della pittura italiana del Novecento protagonisti di ‘Gli anni delle guerre e delle ricostruzioni’, la mostra che si svolgerà dai primi di ottobre a metà gennaio 2016, al Palazzo delle Contesse, nel centro storico di Mel (Bl).

Il progetto, realizzato dalla Pro Loco Zumellese, intende rivisitare i percorsi dell’arte italiana nel cinquantennio che va dal 1914 al 1964, un periodo storico segnato da due conflitti mondiali e dalle ricostruzioni che ne sono seguite. In questo mezzo secolo di profondi mutamenti storici, assistiamo a un costante intreccio tra le proposte innovative e destabilizzanti delle avanguardie, e la fedeltà alla matrice classica della nostra cultura, tratto caratteristico delle correnti più tradizionaliste.

“Un intreccio – spiega Giovanni Granzotto, curatore della mostra – che spesso è stato facilitato e sostenuto da artisti che hanno camminato in entrambe le direzioni, coma Balla, De Chirico o Soffici, o che si sono posti come filtro o trait d’union tra poli diversi, se non addirittura opposti, come Virgilio Guidi. La mostra non ha la pretesa di esaurire scientificamente un percorso tanto complesso e allo stesso tempo fondamentale per tutta l’arte moderna, ma offrire uno spaccato di alcuni momenti innovativi e riflessivi dell’arte italiana”.

La mostra sarà aperta fino al 6 gennaio 2016 giovedì e venerdì dalle 14.30 alle 19; sabato e domenica, oltre che il pomeriggio, anche la mattina dalle 10 alle 12.30. Da lunedì a mercoledì sarà visitabile su prenotazione per gruppi e visite guidate. Info e prenotazioni: 0437 540054 dal lunedì al sabato (9-12, 16-19).

Evento segnalato dal sito web http://www.adnkronos.com/cultura/2015/08/31/chirico-fontana-mel-approda-pittura-italiana-del_sEzu5RlIw14DNYCFNr6qfN.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.