Pope. Nel segno della pittura. Opere dal 1972 al 2017

Nel prestigioso contesto di Villa Brandolini il Gruppo Euromobil, con il contributo del Comune di Pieve di Soligo, rende omaggio al Maestro Pope con una mostra antologica intitolata “Pope. Nel segno della pittura. Opere dal 1972 al 2017″.

L’esposizione curata da Michele Beraldo e Dino Marangon, composta da una vasta e sceltissima antologia di dipinti – spesso di grandi dimensioni – dagli anni settanta ai giorni nostri, si propone di portare all’attenzione di un più vasto pubblico l’opera di un artista ormai giunto alla piena maturità e che, pur avendo goduto dell’interesse e dell’attenzione di poeti, critici e storici dell’arte (tra i quali Berto Morucchio, Gian Carlo Pauletto, Tito Maniacco, Giorgio Cortenova, Eugenio Miccini, Maria Campitelli, Diego Collovini, Giuliana Carbi, Claudio Cerritelli, Enzo Di Grazia, Giorgio Di Genova, Flavia Strumendo, Marco Goldin, Rudy Tepper, Branka Arh, Grete Misar, Enzo Di Martino, Chiara Tavella, Branca Kos, Alessandra Santin) non ha forse ancora ottenuto riconoscimenti adeguati al valore e alle qualità della sua ricerca. La mostra sarà corredata da un catalogo di 100 pagine (a cura di Michele Beraldo), con 80 riproduzioni a colori e apparati biobibliografici e con testi e interventi di Dino Marangon e Michele Beraldo.

POPE. NEL SEGNO DELLA PITTURA. OPERE DAL 1972 AL 2017
dal 5 marzo al 2 aprile 2017

Villa Brandolini Piazza Libertà 7 – Pieve di Soligo

Ingresso Libero

Orari:
sabato 16.00-19.00
domenica 10.00-12.30 e 16.00-19.00

Info: Comune di Pieve di Soligo tel. 0438/985335
cultura@comunepievedisoligo.it
www.pievecultura.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.