L’estate 2021 ha visto un interesse crescente per il Cammino di san Cristoforo

L’estate 2021 ha visto un interesse crescente per il Cammino di san Cristoforo – scelto da molti ospiti sia a piedi che in bicicletta per l’ ambiente verde e incontaminato, i borghi e centri storici, le tipicità locali e una calda accoglienza – e l’autunno si apre con un altro ciclo di iniziative promozionali organizzate dai Comuni aderenti.

Si comincia con l’educational di 3 giorni “Dai monti ai fiumi lungo il Cammino di San Cristoforo”, organizzato dai Comuni di Meduna, Maniago e Spilimbergo, grazie a un finanziamento regionale per promuovere il tratto di loro competenza, in programma nel fine settimana, al quale seguiranno altri appuntamenti nel mese di ottobre: un lavoro di squadra condotto dalle tre assessore al turismo Favetta, Querin e Bidoli, che ben rappresenta la filosofia del cammino di San Cristoforo, basato su un sistema di rete e collaborazioni fra enti e territorio.

Partecipano all’educational scrittori, blogger e rappresentanti di associazioni che organizzano uscite soprattutto sui cammini meno battuti e quindi ancora incontaminati. Il programma prevede la visita al Museo delle coltellerie di Maniago, trekking in Valcolvera transitando per Poffabro, Frisanco, Borgo Preplans per arrivare a Meduno. Qui all’agriturismo Ai Pradons, sabato 2 ottobre alle 20.30 nel rispetto della normativa in vigore in materia di contenimento della pandemia, si terrà l’incontro aperto al pubblico “Esperienze in cammino”, ospiti Paolo Erba e Claudia Bono (Sentierando) e Massimo Nicoli autore e blogger, che racconteranno le proprie esperienze di cammino, condividendo con i presenti le proprie esperienze e motivazioni di viaggio.

Domenica la giornata sarà dedicata agli aspetti più artistici e culturali del tracciato con partenza a piedi da Meduno e arrivo Travesio. Da Clauzetto si raggiungeranno attraverso antichi sentieri, la Pieve d’Asio e Anduins. Alla visita della Chiesa di Santa Croce di Baseglia seguirà la visita a Spilimbergo con ingresso a Palazzo Taddea a alla mostra dedicata al Tiziano.

“Scopo dell’iniziativa – afferma Flavia Favetta, Assessora al turismo del Comune di Meduno, capofila dell’iniziativa – è far conoscere ad esperti del settore la realtà di questo Cammino, affinché la possano promuovere attraverso i propri canali, organizzando trekking e uscite di più giorni, coinvolgendo persone di tutta Italia”. Le iniziative promozionali – sostenute dalla LR n. 21/2016 sul turismo, dai Comuni di Meduno (capofila), Maniago e Spilimbergo in collaborazione con Promoturismo FVG, il GAL Montagna Leader e Linearmente società di comunicazione – proseguiranno con una “Marcia del Cammino” in programma per la metà di ottobre e la “Giornata dei Cammini”, tavolo di lavoro aperto a tutti gli interessati, dedicato ai cammini del Friuli Venezia Giulia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.