Ugo Alciati, il nuovo piatto che esalta i valori-simbolo del Villaggio Narrante

Le Langhe dal 2014 fanno parte del Patrimonio Mondiale dell’Unesco e rappresentano uno dei paesaggi più affascinanti d’Italia. A Serralunga d’Alba, nel cuore del Barolo, tra suggestive colline, vigneti e antichi paesi, il Villaggio Narrante in Fontanafredda e Casa E. di Mirafiore è un borgo storico di 160 anni, dove ogni scorcio, ogni pianta ed ogni edificio sono narrati per tutti coloro che entrano a godere di queste atmosfere. Un villaggio storico dove gustare il proprio tempo avvolti dalla bellezza, dalla natura, dalla storia e coccolati dal buon vino e dalla buona cucina.

Da sempre, nel villaggio, il vino occupa un ruolo centrale grazie alle storiche cantine di Fontanafredda e di Casa E. di Mirafiore, due realtà di eccellenza che convivono all’interno dello stesso borgo. In particolare, Casa E. di Mirafiore, fondata nel 1878 da Emanuele Alberto conte di Mirafiore, è una cantina di origine aristocratica, oggi di forte identità contadina, che esprime la vera tradizione enologica delle Langhe. Dal 2018 è un’azienda Agricola Biologica con i suoi terreni nella sottozona di Barolo e Fontanafredda e produce vini esclusivamente da vigneti di proprietà, come due dei migliori cru del Barolo DOCG, Lazzarito e Paiagallo. La visita alle cantine offre la possibilità di ripercorrere i passi della famiglia reale tra storia e curiosi aneddoti, ammirando la maestosità delle grandi botti di rovere e degustando i vini delle Langhe.

All’interno del Villaggio Narrante il vino trova la sua massima espressione insieme all’alta cucina: la ristorazione porta il marchio della famiglia Alciati con lo Chef Ugo e il fratello Piero a condurre l’ospite in un percorso di sapori alla scoperta dei gusti della tradizione piemontese tra memoria e stagionalità. All’interno della Villa Reale si trova Guidoristorante, storica stella Michelin del Piemonte, mentre, per una cucina più informale, l’Osteria Disguido in cui non mancano mai la pasta fresca fatta a mano, gli antipasti piemontesi e le degustazioni di salumi e formaggi piemontesi selezionati dallo Chef.

«Crediamo molto in tutti i valori-simbolo del Villaggio Narrante e crediamo nella sostenibilità – afferma Ugo Alciati. Da sempre propiniamo una cucina piemontese legata alla stagionalità dei prodotti. Oggi più che mai vogliamo sostenere le produzioni locali e promuovere una gastronomia che tuteli la biodiversità agroalimentare. Vogliamo valorizzare un territorio attraverso il lavoro delle persone: per questo abbiamo scelto di collaborare con coltivatori che usano metodi di produzioni antichi e naturali. Una di queste è Giovanna Gatti, che con suo marito coltiva il cardo gobbo di Nizza Monferrato che serviamo abbinato alle pere e alle acciughe».

«Il Cardo gobbo di Nizza Monferrato – spiega il cuoco piemontese – è un presidio Slow Food che si caratterizza per le nuance di gusto, dal dolce all’amaro. Abbiamo voluto enfatizzare la parte dolce aggiungendo a quella vegetale, balsamica, la dolcezza fruttata della pera, contrastando poi con la sapidità spiccata delle acciughe. È un piatto che richiama valori in cui crediamo: gusto, territorio, stagionalità e sostenibilità».

Piero Alciati, fratello di Ugo e maitre del ristorante, consiglia in abbinamento il Langhe Nebbiolo bio di Casa E. di Mirafiore: «Un vino di grande piacevolezza e carattere. Il tannino delicato si accorda con le dolcezze sfumate del piatto e con le sensazioni fruttate. La sua struttura con un lungo finale balsamico diventano il giusto contraltare in cui si esaltano le percezioni sapide e vegetali del piatto».

www.fontanafredda.it

https://www.smstudiopr.it/it/news/dettagli/lo-chef-ugo-alciati-presenta-il-piatto-che-al-villaggio-narrante-esalta-i-valori-e-la-materia-prima.html

Ufficio Stampa & PR: smstudio srl
Stefania Mafalda M +39 345 58 10 157 press@smstudiopr.it
Martina Tormen M +39 388 87 05 163 martina.tormen@smstudiopr.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.