Pordenone Music Festival lunedì 27 dicembre Guitar Duo a Sappada

Con il concerto del 27 dicembre a Sappada il ventiseiesimo Pordenone Music Festival, la rassegna promossa dall’associazione Farandola, giunge al termine di una lunga e articolata edizione.

Iniziata il 29 maggio in concomitanza con la riapertura delle sale, questa edizione 2021 – supportata da Regione Friuli Venezia Giulia – verrà ricordata per la partecipazione entusiastica del pubblico che, con il solo passaparola, a partire dal Concerto per Pordenone, ha realizzato il sold out a ogni appuntamento, in un clima di festosa condivisione. Nei mesi successivi il Festival ha percorso la regione raggiungendo i Borghi più Belli d’Italia del Friuli Venezia Giulia e realizzando un tour di concerti che si concluderà lunedì 27 dicembre alle 20.45, nella Chiesa di Santa Margherita a Sappada. Il Festival chiuderà i battenti dunque tra le vette innevate, con un ultimo concerto del 19th Century Guitar Duo.

Il Duo chitarristico formato da Michele Costantini e Alessandro Radovan Perini presenterà il proprio repertorio ottocentesco con una sorpresa finale a carattere natalizio, tratta dal nutrito archivio del M° Costantini, ricercatore e collezionista di musica per chitarra dell’Ottocento. I brani verranno riproposti con strumenti originali dell’epoca e i musicisti suoneranno rigorosamente in piedi, secondo le modalità dell’Ottocento. Un concerto-spettacolo, durante il quale ogni brano sarà presentato con aneddoti storici e dettagli sulle tecniche costruttive della chitarra terzina e romantica, consentendo a tutti di poter apprezzare l’inestimabile lavoro di ricerca dei Maestri Costantin e Radovan. Per partecipare al concerto, l’ingresso è libero ed è richiesto il green pass rinforzato. Per informazioni: scrivi@farandola.it, cell. 340 0062930.

Nel frattempo – sul fronte della didattica – ha preso avvio la “Lezione sospesa”, in coerenza con lo spirito, coltivato sin dalle origini da parte di Farandola di mettere al centro della propria attività la promozione e diffusione della Musica nel territorio, con particolare attenzione a chi non vi può accedere. Lezione sospesa – iniziativa che prende il nome dall’abitudine partenopea di lasciare un caffè pagato al bar, come cortesia per chi non se lo può permettere – è una raccolta fondi volta a sostenere chi per ragioni diverse rimane escluso dai percorsi formativi. In questo modo Farandola intende offrire un aiuto concreto alle famiglie, pensando a chi non ha l’opportunità di avvicinarsi alla musica o non è nelle condizioni di proseguire lo studio avviato. Sul sito e sui social di Farandola le modalità per aderire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.