Quarto Concerto a Palazzo il 14 aprile a Sacile

Musica in attesa by GIUSEPPE BORSOI

Prosegue la programmazione della 16^ rassegna “I Concerti a Palazzo” che sta regalando momenti musicali di alto valore tecnico e artistico con giovani musicisti che stanno dimostrando tutto il loro valore, la passione, il talento.

Si terrà giovedì 14 aprile, alle ore 20.45 a Palazzo Ragazzoni, Sacile, il quarto appuntamento, una serata interamente dedicata alla musica da camera con il quartetto di chitarre composto da Samuel Varnier, Luca Giacomello, Ludovico Perenzin, Francesco Edoardo Naletto, ensemble formatosi all’interno del Conservatorio “B.Marcello” di Venezia, che proporrà la Passacaglia e Fuga in do minore di Bach, uno dei massimi capolavori della prima produzione del compositore tedesco descritto da Schumann come “intrecciato così ingegnosamente che uno non può mai cessare esser stupito”.

Il tema si basa su un motivo di origine gregoriana e sul quale si sviluppano una serie di variazioni, che si susseguono in una sorta di continua alterazione dei rapporti fra la melodia e il ritmo e un lungo «tema fugato». A seguire Estampas di Torraba, un brano molto espressivo e dinamico formato da brevi movimenti che evocano le attrazioni, i suoni e i sapori della Spagna.

Nella seconda parte oboe e pianoforte faranno risuonare le Tre Romanze, op. 94 di Schumann, tre piccole composizioni dal carattere delicato: dalla malinconia della prima si passa alla serenità e all’incanto melodico della seconda per finire col mistero quasi magico della terza. A seguire la Sonata, tra i più rilevanti lavori giovanili di Dutilleux, scritta come parte dei quattro brani di esame per il Conservatorio di Parigi e, benché considerata non sufficientemente matura dal compositore, è oggi tra le sue pagine più eseguite.

L’Epitaph di Lutoslawski, che conclude il concerto, è il risultato di un maestro che lavora in miniatura che dipinge una sorprendente gamma di colore ed emozione all’interno di una struttura semplice ma rigorosamente organizzata. Interpreti saranno l’oboista Francesco Di Giacinto ed il pianista Dario Falcone, premiati in prestigiosi concorsi internazionali e già con un’attività concertistica che li ha portati ad esibirsi in prestigiose sale italiane ed estere, sia come solisti che in formazione cameristica.

L’ingresso è libero. Info sul sito www.ensembleserenissima.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.