Domenica 26 giugno presentazione orto sinergico Locanda Solagna (Vas-BL)

Lo dichiara da sempre e continua a dimostrarlo anche nei fatti: fare ristorazione per Andrea Riboni, giovane imprenditore bellunese che dal 2018 conduce la storica Locanda Solagna a Vas (Quero-Vas, BL), significa fare cultura del cibo e del ben mangiare, partendo da una conoscenza diretta della materia prima da condividere con gli ospiti del suo ristorante.

E proprio in questa visione imprenditoriale si inserisce l’ultima iniziativa, ora pronta per essere presentata al pubblico. Un nuovo orto, sinergico, tutto improntato alla tutela della biodiversità e, di conseguenza, ad una qualità del prodotto finale ancora più alta.

“È un lavoro cominciato più di un anno fa – racconta Riboni – abbiamo fatto un grande lavoro di rivalorizzazione del terreno dell’area orto in un’ottica di massima ricerca di sostenibilità. Il nostro orto sinergico ci permette ora di presentare, anche con un approccio didattico, un sistema di produzione delle nostre verdure a impatto zero sia dal punto di vista idrico (riutilizzo dell’acqua piovana) sia dal punto di vista dei trattamenti. Il terreno, ribilanciato naturalmente dal punto di vista dei nutrienti, ci garantirà sapori ancora più intensi per le nostre verdure e il ripristino di un microcosmo ricco di biodiversità.”

A testimonianza della validità del progetto, il taglio del nastro sarà preceduto da una serie di interventi tenuti da figure di spicco del mondo della valorizzazione food. L’appuntamento è per le ore 10.00 di domenica 26 giugno. Interverranno: Paolo Corvo, sociologo, Professore Università Scienze Gastronomiche di Bra (L’importanza dell’orto nel sistema comunità), Tiziano Fantinel, associazione Coltivare Condividendo (Le sementi antiche e il recupero della biodiversità), Michele Romano, Segretario Slow Food Veneto (Orti in Condotta: nelle scuole al fianco della natura), Danilo Gasperini, Professore di Storia dell’agricoltura e dell’alimentazione, DAFNAE, Università degli Studi di Padova (L’orto: evoluzione nei secoli).

Alle ore 12.00 taglio del nastro con le autorità, alle ore 12.30 pranzo degustazione con tutti quelli che avranno il piacere di fermarsi. Per info e prenotazioni 0439 788019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.