Mostra collettiva “Pulsioni creative nel cuore” a Pozzuolo del Friuli

Mostra collettiva "Pulsioni creative nel cuore"

La mostra d’arte che verrà inaugurata venerdì 13 dicembre alle ore alle ore 18.30, si propone di omaggiare tutti gli artisti viventi e residenti nel Comune di Pozzuolo e intende dimostrare come un Comune possa contenere all’interno della propria popolazione artisti riconosciuti anche a livello internazionale.

L’inaugurazione racchiude oltre a questo intento, anche la voglia di apertura e lo smascheramento di artisti che non si considerano magari tali, ma che meritano di uscire dal buio delle loro case per trovare, forse anche o solo grazie a questa iniziativa promossa, lo stimolo e la voglia di andare oltre. Il passaggio di testimone simbolico è dato dalla presenza del Maestro Giorgio Celiberti, che attraverso un breve discorso, augurerà ai nostri artisti di perseguire sempre con amore la propria creatività. La mostra è stata curata e allestita dalla dott.ssa Raffaella Ferrari residente anch’essa nel nostro Comune. Segue al breve discorso del Maestro Celiberti introduzione critica della curatrice.

Artisti in mostra

Bonino Valter

Cantoni Mirca

Chiavon Paolo

Cogoi Gianni

Comand Maria Grazia

Daltin Michela

De Bortoli Luigina

De Sabbata Avelino

De Sabbata Eligio

Fantini Dario

Farina Aldo

Fumagalli Rita Maria

Galliussi Pietro

Iaiza Valentina

Jacuzzi Maria Oliva

Marangone Natalina

Mazzon Pier Paolo

Monticolo Monticolo

Natan

Nazzi Liliana

Pirac

Pol Claudio

Sillani Lucia

MUSICA

Il gruppo musicale autoctono Jaguar, composto da Trinità Germano, voce e sintetizzatori, Vittorio Cirio, chitarra basso, Paolo Taviano chitarra elettrica e Nicola Pravisano, percussioni e voce, ad inizio e fine vernissage, accompagnerà gli intervenuti alla visione della mostra. La scelta, non per niente casuale di un gruppo: “Art-Rock”, si prefigge di offrire un commento sonoro alle opere esposte e visto che l’armonia è alla base di tutte le espressioni artistiche, sicuramente attraverso la particolarità della composizione musicale che verrà offerta, avremo modo di ammirare con spirito diverso le stesse opere d’arte. L’unione e la simbiosi che andremo a fondere in questa magica atmosfera renderà di certo onore a tutti gli intervenuti regalando un’immancabile cascata di emozioni in musica e colore. L’auspicio più positivo è quello di lasciare un segno indelebile nel ricordo di ogni astante e rammentare che ancora in questo vecchio mondo ci sono tante belle cose, prima tra tutte la condivisione.

BENEFICENZA

Ci avviciniamo alle feste di Natale, la festa più sentita dai bambini, per questo motivo il Comune di Pozzuolo ha voluto felicemente sostenere il progetto d’aiuto della dott.ssa Lara Calligaris (amatissima insegnante delle Scuole Primarie di Pozzuolo) nei confronti del “Centro di riabilitazione dei bambini denutriti P.Luis, San Carlos, Bolivia”. Con l’occasione avremo modo di avvicinarci, attraverso l’esperienza personale della dott.ssa Calligaris, a questa realtà, che dimostra pienamente come il “dare” e il “ricevere” riescano a tradursi in un unico gesto d’amore. L’esperienza della dott.ssa Lara Calligaris sarà introdotta dal Presidente del Consiglio d’Istituto Giuseppe Bressan.

Il poeta Vanni Minen, anch’egli di Pozzuolo, offrirà i propri libri di poesia a favore del progetto di beneficenza.

Vanni Minen è nato nel 1951 a Corno di Rosazzo, ora residente nel Comune di Pozzuolo del Friuli. La forte passione per la scrittura lo porta a raccontare la realtà rurale e contadina delle sue terre, i suoi personaggi e i propri ricordi d’infanzia, attraverso un linguaggio spontaneo e immediato. Vanni Minen ha già pubblicato una raccolta in versi, Ciànz di Frut (segnalato al Premio Noventa 1982) e il racconto Code Zale. Famei è stato segnalato al Premio Letterario in Lingua Friulana: “San Simone”.

Per scaricare la locandina completa vai al sito: WWW.raffaellaferrari.it news

Dott.ssa Raffaella Ferrari
via xxv Aprile 4/2
33050 Pozzuolo del Friuli (UD)
cel: 0039 349 5589508
www.raffaellaferrari.it
info@raffaellaferrari.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.