Gli spazi dell’arte, percorsi didattici tra scuola e museo a Palazzo Ricchieri

foto di Angelo Simonella alcuni momenti della visita teatralizzata Zelda una strega pasticciona a Palazzo Ricchieri

A conclusione delle attività didattiche svolte durante l’anno scolastico 2014/2015 al Museo Civico d’ Arte e alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Armando Pizzinato”, dal 29 maggio il Museo Civico d’Arte di Palazzo Ricchieri ospita la mostra dei lavori realizzati dai bambini e dai ragazzi delle scuole coinvolte, dunque particolarmente interessante per bambini, famiglie, insegnanti e dirigenti scolastici.

Visitando l’esposizione, intitolata “Gli spazi dell’arte, percorsi didattici tra scuola e museo”, è possibile ripercorrere virtualmente i percorsi didattici proposti, in un viaggio tra allestimenti, testi, fotografie e video che mirano a ricreare l’esperienza museale vissuta dai giovani visitatori. La presentazione degli elaborati dei piccoli utenti fornisce l’occasione per approfondire il mondo della didattica museale e conoscere sia l’approccio metodologico generale seguito sia gli obiettivi specifici fissati per ciascuna attività. La mostra – curata dalla Cooperativa Arteventi che gestisce le attività didattiche nei Musei Civici d’Arte – è strutturata in sezioni dedicate ciascuna ad una tipologia di visita (visite attive, visite teatralizzate, visite ludiche, visite con laboratorio…) e pone il visitatore di fronte a percorsi diversi e stimolanti. E’ inoltre l’occasione per conoscere e ricevere il programma e tutte le informazioni sulle attività didattiche proposte per l’anno scolastico 2015/2016.

La mostra sarà visitabile con ingresso gratuito dal 29 maggio al 14 giugno e il 20 giugno 2015, dal martedì al sabato dalle 15.30 alle 19.30; la domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.30. Per informazioni: 3456454855; museale@arteventiudine.it.

Clelia Delponte per Comune di Pordenone

0434/392924 347/0349679

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.