UniverCity 2018 – Genova – 21,22 e 23 giugno

L’Università di Genova presenta UniverCity – “Back to the ’90s”: dal 21 al 23 giugno, conferenze, eventi e concerti tra Palazzo Ducale, Teatro Carlo Felice e Piazza Matteotti (http://univercity.unige.it/).

Giovedì 21 giugno, si torna negli anni ’90 parlando di “Società, cronaca e politica”, raccontando alcuni fatti, emozioni, ricordi, frammenti che hanno caratterizzato quel decennio, spazio a Errico Buonanno e il suo
“Atlante sentimentale degli anni ’90” e a Gherardo Colombo con la storia di Tangentopoli e i suoi riflessi sull’Italia di oggi.

Venerdì 22 giugno, protagonista della manifestazione è il Videogioco. L’Ateneo genovese è accompagnato in questo viaggio nella storia del medium interattivo dalla Fondazione VIGAMUS. Il pubblico dell’evento potrà scoprire la storia e l’evoluzione del Videogioco attraverso un’area retrogame, postazioni dedicate allo sviluppo indipendente e panel con professionisti del settore italiani e internazionali.

La serata del 22 si conclude con il concerto OtherWorlds – music for the players, un concerto no profit dedicato alla musica dei videogiochi, in collaborazione con il Teatro Carlo Felice e il Conservatorio Niccolò Paganini.
I brani, che spaziano tra saghe fantasy, adventure e action games, sono stati arrangiati dal Conservatorio Niccolò Paganini e saranno interpretati dall’Orchestra del Teatro Carlo Felice diretta dal Maestro Daniel Smith insieme al Coro dell’Università di Genova con il Maestro del Coro Fabio Macelloni.

Sabato 23 giugno il tema della giornata sarà invece il mondo del Fantasy nella letteratura, arte e musica con approfondimenti sulla saga di Harry Potter e sulle serie televisive dagli anni ’90 fino al Trono di Spade.
La giornata si chiuderà con il concerto gratuito dei Rhapsody of Fire, gruppo musicale symphonic power metal italiano, originario di Trieste, di fama internazionale, fortemente influenzato dalla musica classica
barocca, dal metal neoclassico, dalla musica medievale e dal folk. Di base la loro musica è ispirata principalmente dalle colonne sonore di film Hollywoodiani, come Il Signore degli Anelli, e dalle tematiche
fantasy.

Ufficio Stampa
Università di Genova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.