Animali, paesaggio, progetto. Dialoghi per pratiche e poetiche di co-abitazione tra specie

La Fondazione Benetton Studi Ricerche organizza, in collaborazione con l’Università Iuav di Venezia -Dipartimento di Culture del Progetto, il seminario Animali, paesaggio, progetto. Dialoghi per pratiche e poetiche di co-abitazione tra specie, a cura di Luigi Latini, Università Iuav, presidente del comitato scientifico della Fondazione Benetton, e Lorenza Gasparella, Università Iuav, in programma venerdì 8 ottobre dalle ore 9.30 alle 18 nell’auditorium degli spazi Bomben di Treviso e in streaming nel canale Youtube della Fondazione Benetton.

Il seminario intende raccontare i primi risultati di una ricerca, promossa dall’Università Iuav di Venezia, che nel corso dell’ultimo anno ha indagato le relazioni che nel tempo l’uomo ha sviluppato assieme agli animali, e i manufatti e i luoghi che ne sono divenuti l’espressione spaziale e paesaggistica.

«Nel corso dei secoli – così si legge nella sintesi della ricerca – l’uomo ha sviluppato con gli animali una serie di relazioni leggibili in termini di “cattura”, “domesticazione”, “allevamento”, “esposizione”, “addestramento”, “alleanza”, “lotta”, che si sono concretizzate nella costruzione di architetture e luoghi che in modo più o meno intenzionale rappresentano indizi di un pensiero “progettuale”. Se nell’antichità queste “architetture” si erano basate su una relazione più empatica fra uomini e animali, l’avvento dell’industrializzazione nelle pratiche agricole ha determinato la nascita di un orientamento diverso, di pura funzionalità, come bene ha evidenziato Eugenio Turri nei suoi scritti. Guardare alle forme del passato non in termini nostalgici, ma come invito a immaginare un diverso rapporto fra specie, basato sulla conoscenza e non sull’uso strumentale, può condurci a interventi capaci di trasformare l’attuale conflitto in nuove forme di alleanza fra l’uomo e gli animali.

Quattro generi di animali (diverse specie nell’ordine dei Passeriformes, Mytilus, Ovis, Apis), quattro ambienti, quattro tipologie di “allestimenti” saranno all’origine dei temi che verranno sviluppati in quattro dialoghi costruiti per far emergere come l’attività degli esseri umani e degli animali non umani, partecipanti attivi in mutue relazioni di apprendimento costitutivo, nel contesto culturale e sociale mediterraneo, sono stati in grado di costruire paesaggio.
Uccellande, valli da pesca, recinti pastorali, apiari, opportunamente interpretati, possono fornire indicazioni preziose per elaborare risposte spaziali a urgenti questioni contemporanee al di là di soluzioni puramente funzionalistiche, facendo emergere da un complesso sistema di relazioni, quel sottile equilibrio che lega indipendenza e dipendenza tra specie.

Dopo un’introduzione di Luigi Latini e un contributo dell’architetto Giorgio Galletti sul tema Fauna domestica e selvatica nella Toscana dei Medici, ne parleranno esperti di discipline diverse, nel corso di quattro dialoghi che offriranno altrettanti punti di vista: Fra i rami, Nelle acque, Sulla terra, Tra le pietre. Interverranno: Roberto Bixio, speleologo; Marina Cabrini, biologa; Carlo Chiodin, ingegnere; Andrea De Pascale, archeologo e speleologo; Paola Fantin, biologa; Paolo Fontana, entomologo; Sergio Gnesda, ingegnere; Anna Kauber, regista, scrittrice e paesaggista; Francesco Mezzavilla, biologo faunista; Maurizio Tondolo, architetto. A Lorenza Gasparella è affidato il coordinamento degli interventi e la relazione conclusiva del seminario.

________________________________________
Auditorium spazi Bomben, via Cornarotta 7, Treviso
Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria: T 0422 5121, fbsr@fbsr.it
(lunedì–venerdì, ore 9-13 / 14-17.30). L’accesso è consentito solo con Green Pass.
Il seminario sarà trasmesso anche nel canale Youtube della Fondazione Benetton.
Saranno riconosciuti i crediti formativi agli architetti iscritti all’Ordine professionale che ne faranno richiesta.

Programma del Convegno

ore 9.30
introduzione
Luigi Latini, Università Iuav di Venezia, Fondazione Benetton Studi Ricerche

ore 10.00
Giorgio Galletti, Università degli Studi di Firenze
Fauna domestica e selvatica nella Toscana dei Medici

QUATTRO DIALOGHI

TRA I RAMI
ore 11
Maurizio Tondolo, Ecomuseo delle Acque del Gemonese, Gemona del Friuli
L’antica pratica di catturare gli uccelli
ore 11:30
Francesco Mezzavilla, Associazione Faunisti Veneti, Venezia
Gli uccelli migratori, nuovi indirizzi di indagine

NELLE ACQUE
ore 12
Carlo Chiodin, Paola Fantin, Valle Cavallino, Jesolo
Scienza e mestieri nella costruzione del paesaggio delle valli da pesca. Artifici per far prosperare la vita acquatica
ore 12:30
Marina Cabrini, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, Trieste
Il paesaggio del mare, le infinite varietà

Discussione

SULLA TERRA
ore 15
Sergio Gnesda, Centre d’Études et de Recherches sur l’Architecture Vernaculaire, Parigi
Paesaggi d’architetture in pietra a secco delle Absirtidi e legami con l’agricultura e la pastorizia
ore 15:30
Anna Kauber, Regista del film “In questo mondo”
Due anni con le pastore italiane: la via femminile nel processo di rigenerazione dei luoghi, dei paesaggi, delle pratiche e delle relazioni nelle Terre Alte

TRA LE PIETRE
ore 16
Andrea De Pascale, Museo Archeologico del Finale, Finale Ligure; Centro Studi Sotterranei di Genova
Robero Bixio, Centro Studi Sotterranei di Genova
Apiari e piccionaie rupestri nell’area mediterranea
ore 16:30
Paolo Fontana, Fondazione Edmund Mach, San Michele all’Adige
Il paesaggio delle api: congruenze e incongruenze dell’apicoltura nei confronti della biologia di Apis mellifera

Discussione

ore 17:15
Lorenza Gasparella
Università Iuav di Venezia
Pratiche e poetiche di co-abitazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.