Concerto disegnato evento site specific sulla facciata del Teatro Verdi

Sarà la scuola di musica pordenonese Polinote ad inaugurare il 21 giugno, l’Estate a Pordenone, con un evento poetico e scenografico Tre Allegri Ragazzi Morti: Pasolini, Concerto Disegnato, realizzato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e il Teatro G. Verdi di Pordenone.

l’Assssessore alla Cultura e ai grandi eventi Alberto Parigi sottolinea come “Il concerto dei “Tre Allegri” ha tutti gli elementi per inaugurare al meglio l’Estate della ripartenza: c’è la buona musica di un gruppo pordenonese affermato a livello nazionale, c’è l’omaggio originale a Pasolini nel suo centenario, c’è il ritorno in piazza, all’aperto e senza biglietto d’ingresso. Ecco perché ho subito accolto e sostenuto la proposta di Polinote. Il concerto avvia un’ Estate di 300 eventi per divertirsi ma anche per favorire l’economia cittadina richiamando più gente possibile.”

La serata – che celebra il 100° anniversario dalla nascita di Pierpaolo Pasolini in un connubio di poesia, fumetti e musica – nasce da una passeggiata in città di Davide Toffolo e Francesco Bearzatti, direttore artistico del Polinote Music festival, riflettendo su Pasolini e sul ruolo del Teatro come fulcro della cultura cittadina, con l’idea di utilizzare la facciata del Teatro per la proiezione dei disegni.

Una sperimentazione subito sposata dalla direzione del Teatro, che tra l’altro porta già impresso sulle proprie pareti esterne il segno poesia di Pasolini. “Un’operazione in continuità con il filone di eventi dedicati al poeta di Casarsa avviato dal Teatro nel 2015 – sottolinea la direttrice Marika Saccomani – esaltata da una modalità di fruizione inedita dei nostri spazi”. Per la giornata mondiale della musica dunque la facciata del Teatro Verdi si vestirà di immagini, voci e musica dedicate per un evento poetico e scenografico creato ad hoc per celebrare il centenario dalla nascita di uno dei più grandi autori del ‘900.

La musica nascerà dai temi delle canzoni dei T.A.R.M. e verrà spinta in loop psichedelici, mentre le registrazioni audio della vera voce di Pasolini irromperanno nel tappeto sonoro. La performance si ispira al romanzo a fumetti Pasolini, pubblicato da Coconino Press in Italia e in Francia da Casterman, realizzato venti anni fa da Davide Toffolo e diventato un classico del fumetto italiano: un viaggio nell’Italia di oggi e un recupero della parola di Pasolini.

Lo spettacolo accentua l’approfondimento sulla biografia del poeta.
Attraverso la voce autentica di Pasolini, così riconoscibile nel suo caratteristico timbro angelico, tratta dalle interviste, si potranno ascoltare i suoi pensieri e farsi cullare dalla recitazione della poesia “A un ragazzo”, mentre un Pasolini di cartone, una sorta di totem, sarà sul palco assieme ai Tre allegri Ragazzi Morti. L’evento con inizio alle 21.30 è a ingresso libero con posti a sedere fino ad esaurimento e posti in piedi. In caso di maltempo si svolgerà nella Sala Grande del Teatro, con posti limitati, priorità secondo ordine di arrivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.