Il Guercino. Opere da quadrerie e collezioni del Seicento

Protagonista della pittura del Seicento emiliano, Giovanni Francesco Barbieri, detto il Guercino, ebbe importanti commissioni non solo dal clero ma anche da privati. A questo gruppo di dipinti è dedicata la mostra in programma al Forte di Bard dal 5 aprile al 30 giugno 2019.

Tra i 54 capolavori esposti, dipinti di grande innovazione figurativa, riferibili a diverse fasi dell’attività dell’artista, dal vivo colorismo della fase giovanile alla maggiore compostezza classica delle opere tarde. Si tratta di una serie di dipinti di soggetto religioso, mitologico, letterario, di dimensioni variabili a seconda della destinazione all’interno delle quadrerie private dell’epoca.

I disegni, che rimasero per la gran parte nel suo studio, costituiscono un’accezione particolare del “Guercino privato”, trattandosi soprattutto di opere che il pittore custodiva personalmente, sia per utilizzarle per creazioni proprie o degli allievi all’interno della propria bottega.
La mostra è realizzata in collaborazione con il Polo Museale dell’Emilia Romagna.

QUANDO
Dal 5 aprile al 30 giugno 2019.
Cannoniere Forte di Bard

INFO
T. 0125 833811
Prenotazione gruppi
T. 0125 833818

ORARI
Feriali 10.00 | 18.00
Sabato, domenica e festivi 10.00 | 19.00
Lunedì chiuso
Aperture straordinarie:
Lunedì 29 aprile

BIGLIETTI
Intero 10,00 euro
Ridotto 8,00 euro
Ragazzi 6-18; Scuole 5,00 euro
Cumulativo con la mostra Wildlife Photographer of the Year
Intero 15,00 – Ridotto 12,00

Link

Il Guercino. Opere da quadrerie e collezioni del Seicento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.