Pordenone Music Festival Mini tour nel pordenonese per la chitarrista Sara Celardo

Concluso il tour del pianista Francesco Granata, il 23° Pordenone Music Festival di Farandola, con la direzione artistica di Filippo Michelangeli, presenta Sara Celardo, una giovane interprete delle seicorde alla quale sono affidati tre concerti, tutti con ingresso libero: venerdì 26 ottobre a Polcenigo, nel Teatro Comunale alle 21; sabato 27 ottobre a Spilimbergo, Palazzo Tadea, alle 21; domenica 28 ottobre a San Quirino, al Centro Civico Le Villotte, alle 18.

Il suo programma si aprirà con le note barocche di Scarlatti (Sonata in Mi maggiore K380) e Bach (Ciaccona dalla Partita n. 2 in Re minore BWV 1004 per violino) per passare al romantico Regondi (Introduzione e Capriccio op.23). Chiusura con due brani (Omaggio a Boccherini e Capriccio diabolico, omaggio a Paganini, op. 85a) del contemporaneo Mario Castelnuovo Tedesco, tra i compositori che più hanno legato la propria immagine alla musica per chitarra, strumento al quale, negli ultimi anni di vita, affidò le pagine più intime e autobiografiche della propria carriera, vissuta anche a Hollywood.

Sara Celardo è nata a Campobasso il 23 marzo 2000. Ha conseguito la laurea di primo livello in chitarra con dieci, lode e menzione speciale al Conservatorio “Perosi” di Campobasso nella classe di Fernando Lepri. Attualmente frequenta il master di secondo livello all’Università di Graz (Austria) con Paolo Pegoraro. Fin da giovanissima si è affermata in numerosi concorsi: il 22° Concorso nazionale “Rospigliosi” di Lamporecchio, il 2° Concorso internazionale “Alba” di Roma, il 14° Concorso internazionale “Mercatali” di Gorizia. Ha partecipato al 7° Acerra International Guitar Competition 2016 dove ha vinto il primo premio nella sezione “Giovani promesse”. Ha vinto inoltre il 6° Festival internazionale dell’Adriatico, il Concorso Eduguitar 2017, il 9° Concorso musicale Comune di Airola, l’11° Fiuggi Guitar Festival. Si è esibita come solista in numerosi concerti in Italia, Croazia e Spagna e ha partecipato a masterclass con Paolo Pegoraro, Frédéric Zigante, Carlo Marchione, Adriano Del Sal, Arturo Tallini, Giulio Tampalini, Johan Fostier, Marcin Dylla, Matthew Mc Callister, Lorenzo Micheli, Aniello Desiderio e Oscar Ghiglia. Nel 2016 è stata selezionata dal Convegno internazionale di chitarra di Alessandria come “migliore promessa”. Ha rappresentato la Regione Molise al “Premio Nazionale delle Arti” 2016/17. Il 21 giugno 2017, per la Festa Europea della Musica, ha ricevuto un premio nella Camera dei Deputati di Montecitorio come plurivincitrice di concorsi nazionali e internazionali.

“Il Pordenone Music Festival commenta Michelangeli – coerentemente con i propri obiettivi, tra cui rientra la valorizzazione dei giovami talenti – ha selezionato due giovani eccellenze italiane, il pianista milanese Francesco Granata, 19 anni, e la chitarrista campobassana Sara Celardo, 18 anni, entrambi plurivincitori di concorsi nazionali e internazionali. Ad entrambi sono stati affidati due brevi cicli di concerti, per aiutarli a confrontarsi con la dinamica delle tournée, ovvero le trasferte musicali che segnano il calendario dei professionisti e che richiedono grande preparazione tecnica e un collaudato equilibrio psicofisico. Il Pordenone Music Festival costituisce quindi per loro una preziosa “palestra” musicale e una rara opportunità per gli abitanti del territorio di poter ascoltare, anche in piccoli centri, una qualità artistica di livello internazionale. Granata e Celardo, a tournée friulana conclusa, potranno capitalizzare nei loro curricula un’esperienza professionale qualificante.” Il festival è realizzato con il sostegno di Comune di Pordenone, Regione Friuli Venezia Giulia e la collaborazione degli altri comuni coinvolti.

Clelia Delponte 3470349679

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.