Festival Como Città della Musica Tre appuntamenti con la danza

Un festival multidisciplinare, di grande qualità e ampio respiro internazionale, fortemente turistico ma ben legato al territorio, per valorizzarne i luoghi e la loro bellezza. Tre appuntamenti di danza con Kataklò, Compagnie Hervé Koubi e Black Blues Brothers.

Como – Arena Teatro Sociale e altri luoghi incantevoli della città

29 giugno – 17 luglio 2022

Festival Como Città della Musica

15. Prediletti dalle stelle

Il Festival Como Città della Musica, organizzato dal Teatro Sociale di Como, è giunto alla XV edizione, intitolata Prediletti dalle stelle, citazione tratta da L’elisir d’amore, opera che ha inaugurato mercoledì il Festival, con un richiamo a Charlie Chaplin nell’immagine e un leitmotiv cinematografico che si intreccerà nella programmazione.

Dal 29 giugno al 17 luglio, OPERA, MUSICA e DANZA si alterneranno in centro città a Como: Fatoumata Diawara, Kataklò, Samuele Bersani, Oblivion, Rava e altri ancora aspettano il pubblico all’interno della magica atmosfera dell’Arena, incorniciati dallo storico Teatro Sociale e dal Duomo di Como.

E poi… Appuntamenti musicali gratuiti, in luoghi incantevoli, in giro per la città, dall’alba a Villa del Grumello al tramonto al Baradello, passando per parchi, hotel, piazze, con spettacoli per bambini, concerti d’opera, cori, musica classica e jazz…

Un festival multidisciplinare, di grande qualità e ampio respiro internazionale, fortemente turistico ma ben legato al territorio, per valorizzarne i luoghi e la loro bellezza.

Ampio spazio avrà la danza.

Primo appuntamento sabato 9 luglio con Kataklò Athletic Dance Theatre, la più importante compagnia italiana di physical theatre, torna sulle scene inneggiando alla ripartenza: we are Back to Dance! L’atletismo e la poesia che hanno reso la compagnia ambasciatrice del Made in Italy nel mondo, tornano sulle scene ad ammaliare e a diffondere vitalità.

Domenica 10 luglio è in programma uno spettacolo acrobatico, comico e musicale, che richiama il cinema. Sulle travolgenti note della colonna sonora del leggendario film di John Landis, i Black Blues Brothers fanno rivivere uno dei più grandi miti pop dei nostri tempi a colpi di piramidi umane, limbo col fuoco, salti acrobatici con la corda e nei cerchi. I cinque artisti kenioti sono strabilianti equilibristi, sbandieratori, saltatori e acrobati col fuoco. Ogni oggetto di scena diventa uno strumento per acrobazie mozzafiato e coinvolgimento costante del pubblico.

Mercoledì 13 luglio la Compagnie Hervé Koubi chiude la danza con Boys don’t cry, creazione del 2018 di Hervé Koubi, artista francese di origine algerina che ha creato la sua compagnia nel 2000 ottenendo un rapido successo a livello internazionale. Lo spettacolo alterna momenti di contemporanea, hip-hop e di parlato, e racconta cosa significa scegliere di diventare ballerino quando sei un ragazzo, specialmente quando provieni da Paesi dove la differenza di genere pesa ancora tanto sui destini individuali.
?

Claudia Cozzi
Responsabile Comunicazione
Teatro Sociale di Como – AsLiCo

Ufficio Comunicazione TSC ccozzi@aslico.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.