Cinque incontri intorno alla mostra Kandinsky e le Avanguardie

Cinque incontri, altrettanti momenti di approfondimento affidati ai maggiori specialisti, intorno alla mostra Kandinsky e le Avanguardie, in corso al Centro Candiani di Mestre.

Gli incontri, così come la mostra, saranno tutti ad ingresso libero (sino ad esaurimento della capienza della Sala Conferenze), con orario dalle ore 18 alle 19. Nell’occasione la possibilità di visita alla mostra viene prorogata sino alle 22 per poter vivere l’esperienza della visita in orario ed atmosfera serali.

Incontri e mostra propongono un modello del “nuovo Candiani”, ovvero di un Centro Culturale vitale, non sussidiario rispetto al polo veneziano, ricco di proposte qualitativamente elevate, riferimento per l’intero territorio veneto.

Il programma annunciato dalla Fondazione Musei Civici Veneziani e dalla direttrice di Cà Pesaro Elisabetta Barisoni, prende il via giovedì 27 ottobre con un intervento della stessa curatrice su “Nascita dell’astrazione”, tema intorno al quale si sviluppa la mostra Kandinsky e le avanguardie Punto, linea e superficie, esposizione che racconta, attraverso le opere del Comune di Venezia conservate a Ca’ Pesaro -Galleria Internazionale d’Arte Moderna, l’affascinante viaggio dell’arte astratta dalla sua nascita fino al periodo contemporaneo.

Il successivo appuntamento, giovedì 10 novembre, è con arte e musica, nel loro rapporto biunivoco di cui parlerà Paolo Bolpagni, Direttore Fondazione Ragghianti. E sul quale si misureranno sul campo The Framers che presenteranno al Candiani il loro ultimo album “Zig Zag” con brani ispirati ai capolavori di Ca’ Pesaro.

Seguiranno poi tra dicembre e febbraio altri tre incontri che vedranno: Gregorio Botta, artista, storico dell’arte e già responsabile delle pagine culturali del quotidiano La Repubblica, presentare il suo libro Paul Klee. Genio e regolatezza, Laterza 2022, in dialogo con Elisabetta Barisoni e Luca Massimo Barbero; un Concerto di Musica dodecafonica con brani di Schonberg, in collaborazione con il Conservatorio di Musica Benedetto Marcello di Venezia e altre istituzioni nazionali; uno spettacolo tratto da brani e vicende biografiche di Kandinsky e dedicato alle donne dell’avanguardia, in collaborazione con l’Associazione Voci di Carta di Mestre.

Fondazione Musei Civici di Venezia press@fmcvenezia.it www.visitmuve.it/it/ufficio-stampa

In collaborazione con Studio ESSECI, Sergio Campagnolo roberta@studioesseci.net; simone@studioesseci.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.